Livos & Sovil Illuminazione da Giardino
40 anni di Sovil
registrati
Il carrello è vuoto

UTILITY

Regole di utilizzo

Ogni ambiente ha una ideale e appropriata illuminazione. L'utilizzo corretto dell'energia è innanzitutto un atto di coscienza ambientale, ma anche un requisito fondamentale di risparmio economico che si basa su una serie di comportamenti e di buone abitudini tutt'altro che scontate:

  • Quando è possibile sostituire sempre le lampadine ad incandescenza con quelle a risparmio energetico.
  • Scegliere l'apparecchio in funzione del luogo di installazione e del tipo di lampada da utilizzare.
  • Evitare di installare gli apparecchi in zone dove ci sia eccessiva presenza di acqua, come ad esempio a bordo piscina o in prossimità di sistemi di irrigazione, perché agenti come l'alta densità calcarea o salina possono deteriorare notevolmente la vernice ed i metalli.
  • Il danneggiamento della verniciatura, nella maggior parte dei casi avviene in fase di installazione. È perciò importante fare particolare attenzione nello stringere le varie bullonerie: un'eccessiva forza potrebbe intaccare, anche in modo non evidente, la vernice, causando così un rapido deterioramento dell'apparecchio.
  • In caso di installazione dei pali a pavimento, realizzare un plinto di fondazione idoneo a fissare la base evitando che alloggi a diretto contatto con il terreno o con il verde circostante.
  • Tutti gli apparecchi devono essere installati da personale qualificato nel rispetto del Decreto Ministeriale 37/08.

Punti Luce a Parete o Sospensioni

  • L'installazione va sempre eseguita secondo quanto indicato nelle istruzioni di montaggio all'interno della confezione.
  • Tutti gli apparecchi posti all'esterno hanno bisogno di una manutenzione periodica che si consiglia di effettuare un paio di volte l'anno. Un'applicazione di silicone spray consente al prodotto di ritornare brillante, alla vernice di essere protetta e alle viti di ancoraggio di evitare una eventuale ossidazione.
  • In caso di danneggiamento sostituire immediatamente le parti rovinate, evitando così l'ingresso di polvere e insetti che potrebbero causare l'ostruzione degli appositi fori di drenaggio dell'acqua.
  • In caso di smontaggio, prima di forzare le viti, ammorbidire l'eventuale incrostazione con un prodotto lubrificante.
Montaggio Appliques Livos & Sovil

Per poter garantire nel tempo lo svitamento delle viti, si consiglia di utilizzare sulla superficie filettata un anti-grippante.

Apparecchi a Pavimento

L'installazione va sempre eseguita secondo quanto indicato nelle istruzioni di montaggio all’interno della confezione.

  • Gli apparecchi posti all'esterno hanno bisogno di una manutenzione periodica che si consiglia di effettuare un paio di volte l'anno. Un'applicazione di silicone spray consente al prodotto di ritornare brillante, alla vernice di essere protetta e alle viti di ancoraggio di evitare una eventuale ossidazione.
  • In caso di danneggiamento sostituire immediatamente le parti rovinate, evitando così l'ingresso di polvere e insetti che potrebbero causare l'ostruzione degli appositi fori di drenaggio dell'acqua.
  • In caso di smontaggio, prima di forzare le viti, ammorbidire l'eventuale incrostazione con un prodotto lubrificante. Per poter garantire nel tempo lo svitamento delle viti, si consiglia di utilizzare sulla superficie filettata un anti-grippante.
  • Gli apparecchi sono provvisti di accessori di ancoraggio a terra, ove previsti (triangolo o dima di fissaggio).
  • È importante che il collegamento del cavo di linea sia eseguito nel rispetto delle norme vigenti. Pertanto se il collegamento viene eseguito in pozzetto, deve essere utilizzato un giunto stagno che eviti l'ingresso del cavo in morsettiera causando così un danno all'impianto.

Incassi da Parete o Pavimento

L'installazione va sempre eseguita secondo quanto indicato nelle istruzioni di montaggio all'interno della confezione. Per i modelli a parete prevedere un adeguato sistema di drenaggio per evitare che l'apparecchio resti immerso in acqua: infatti residui di calcare o di sostanze corrosive possono causare un grave deterioramento dell’alluminio e della vernice.
Si raccomanda di utilizzare cavi H07RN8-F in gomma neoprene di sezione adeguata a garantire il corretto collegamento del pressa-cavo, così da evitare infiltrazioni ed invecchiamento del cavo stesso.

In caso di smontaggio, prima di forzare le viti, ammorbidire l'eventuale incrostazione con un prodotto lubrificante. Per poter garantire nel tempo lo svitamento delle viti, si consiglia di utilizzare sulla superficie filettata un anti-grippante.
Essendo la vernice della finitura soggetta ad invecchiamento, al fine di evitarlo si consiglia la manutenzione degli apparecchi un paio di volte l'anno. Un'applicazione di silicone spray consente al prodotto di ritornare brillante, alla vernice di essere protetta e alle viti di ancoraggio di evitare una eventuale ossidazione.

Montaggio incassi Livos & Sovil
I modelli CALPESTABILI richiedono particolare cura e attenzione nella fase di installazione. È fondamentale che l'alloggiamento nel terreno preveda opportuni ed efficaci drenaggi dell'acqua che solitamente si raccoglie intorno al luogo di posa. Qualora non si riesca ad evitare il ristagno e la permanenza delle acque, è certo l'insorgere di problematiche legate all'infiltrazione di acqua all'interno dei prodotti.
Posizionamenti affrettati e mal eseguiti sono sinonimo di difficoltà e guasti nel funzionamento degli apparecchi e dell'impianto: ne consegue il decadimento e la cessazione della garanzia da parte del produttore.

Per ovviare a problematiche del genere e favorire una corretta installazione suggeriamo alcune linee guida:

  • Luogo di posa: è di fondamentale importanza curare il posizionamento dell'incasso prima di operare qualunque opera di scavo. Evitare nel modo più assoluto l'installazione in avvallamenti e buche presenti sul terreno.
  • Tipologia del terreno: terreni argillosi e compatti offrono scarsa dispersione delle acque di superficie. In questi casi si suggerisce di effettuare un drenaggio ed uno scavo attorno al luogo di posa di dimensioni molto più grandi di quanto non si debba fare in terreni ghiaiosi e friabili.
  • Operazioni di scavo e posa: effettuare una buca intorno al luogo di posa di ampie dimensioni: larghezza 40/50 cm - profondità 80/100 cm. Riempire il fondo della buca fino ad altezza (50 cm) con misto cava e ghiaia. Aggiungere ulteriore strato di sabbia medio grossa e provvedere ad un allagamento della buca con acqua. Compattare meccanicamente per favorire la necessaria costipazione del sottofondo realizzato. Inserire un pozzetto prefabbricato (40x40x40cm circa) avendo cura che il lato esterno vada a trovarsi a filo terreno in posizione leggermente rialzata. Ciò permetterà di raccordarsi mantenendo la posizionatura del faro circa 2/3 cm più alta del livello terreno. Utilizzare ghiaia e sabbia fina ben costipata e pressata per ripristinare la parte esterna al pozzetto. Inserire all'interno del pozzetto la contro-base in plastica che ospiterà l'incasso vero e proprio.
    Appoggiarla su una serie di mattoni opportunamente disposti. Riempire e costipare con sabbia e ghiaia l'esterno del porta-incasso. I cavi di alimentazione arriveranno sotto il vano porta-incasso e potrano essere così collegati al faro incassato che troverà alloggio nella propria sede.

Per ogni informazione il nostro ufficio tecnico è a vostra completa disposizione.

Tabella dei colori
Bianco
02
Bianco
Nero
06
Nero
Acciaio
09
Acciaio
Ruggine
11
Ruggine
Nero / Argento
12
Nero / Argento
Grigio / Rame
14
Grigio / Rame
Giallo/ Nero
15
Giallo/ Nero
Grigio
16
Grigio
Nero / Arancio
24
Nero / Arancio
Bianco / Oro
26
Bianco / Oro
Marrone
27
Marrone
Bianco / Ruggine
30
Bianco / Ruggine
Nero / Verde
32
Nero / Verde
Bianco / Nero
33
Bianco / Nero
Cenere
35
Cenere
Corten
36
Corten
Bianco / Argento
37
Bianco / Argento
Nero / Rame
38
Nero / Rame
Nero / Oro
42
Nero / Oro
Alluminio
72
Alluminio

Simbologie

Marchio CE
Prodotto conforme alla Direttiva CEE: 2006/95/EC

Marchio RoHS
Prodotto conforme alla Normativa RoHS
Classi di Isolamento

Classe 1

Apparecchio di CLASSE I
Con isolamento funzionale e completo di dispositivo di messa a terra.
Il dispositivo di messa a terra è necessario nei casi in cui l'isolamento diventi difettoso.


Classe 2

Apparecchio di CLASSE II
Isolamento rinforzato o doppio isolamento, senza dispositivo di messa a terra.



Grado di protezione IP (International Protection)

La norma CEI 70-I (EN 60529) stabilisce un sistema per la classificazione degli apparecchi elettrici in base al grado di protezione fornito dagli involucri stessi.
I simboli utilizzati per indicare questo grado di protezione sono costituiti dalle lettere IP seguite da due cifre caratteristiche:

1° cifra caratteristica - protezione contro la penetrazione di corpi solidi e della polvere.

IP1..

Protezione contro corpi solidi con dimensioni superiori a 50mm.


IP2..

Protezione contro corpi solidi con dimensioni superiori a 12mm.


IP3..

Protezione contro corpi solidi con dimensioni superiori a 2,5mm.


IP4..

Protezione contro corpi solidi con dimensioni superiori a 1mm.


IP5..

Protezione contro la polvere (nessun deposito nocivo).


IP6..

Protezione totale contro la polvere (nessuna penetrazione).


2° cifra caratteristica - protezione contro la penetrazione dei liquidi.

IP..1

Protezione totale contro le gocce d'acqua con caduta verticale.


IP..2

Protezione contro le gocce d'acqua con caduta fino a 15° di inclinazione.


IP..3

Protezione contro la pioggia con caduta fino a 60° gradi di inclinazione.


IP..4

Protezione contro gli spruzzi d'acqua da tutte le direzioni.


IP..5

Protezione contro i getti d'acqua da tutte le direzioni.


IP..6

Protezione contro di getti d'acqua in pressione.



Esempio: IP43 - Apparecchio protetto contro i corpi solidi maggiori di 1mm & protetto contro la pioggia.



© 2011-2016 - Sovil & Livos Illuminazione da giardino - P.IVA: 00109020560